Mirandola, 29 maggio 2020

Commemorazione delle vittime del terremoto 2012

Signore ti preghiamo per le vittime innocenti del terremoto.

Gesù Signore a Te obbediscono la natura, la terra, il fuoco, il vento e il mare, perchè il Padre Tuo le ha create e il Padre Tuo è in Te, Ti preghiamo perché non veniamo più colpiti da questa calamità.

Ti affidiamo le vittime di questa tragedia, accoglile nel Tuo Regno, manda ancora il Tuo Spirito di Consolazione sulle loro famiglie, la Tua Benedizione e la Tua protezione scendano su di loro e su tutti coloro che sono stati provati dal terremoto.


Ricordiamo ancora chi è stato costretto a sfollare, a vivere nelle tende e in strutture d’emergenza

perchè la sua casa è stata distrutta o danneggiata.

Ricordiamo anche i bambini che hanno faticato a ritrovare il sorriso e la speranza
e gli anziani, dona loro o Cristo la serenità e la pace.

Ricordiamo i sindaci dei paesi colpiti così duramente, i nostri governanti, chiamati ancora a gestire la completa ricostruzione.

Ti preghiamo Dio Padre Onnipotente,

per tutti i soccorritori, la Polizia municipale, i Vigili del Fuoco, la Polizia, i Carabinieri, la Finanza, gli Alpini, gli uomini e le donne della Protezione Civile… e tutti coloro che si sono prodigati con amore e fratellanza verso chi soffriva, 

ti preghiamo Signore 
poni la Tua Mano su di loro, manda ancora la Tua Benedizione su questi fratelli che anche a rischio della loro vita, aiutano il prossimo

Ti preghiamo Gesù per gli imprenditori,
le loro famiglie, le loro aziende,
per tutte le realtà produttive del nostro territorio 

messe in ginocchio da questo sisma,

per gli operai e per le loro famiglie

dona loro o Signore 

la forza di rialzarsi oggi e sempre

e che le nostre comunità possano

tornare alla vita piena al più presto.

Affidiamo a Te, o Gesù,

Figlio del Dio Vivente questa nostra preghiera.